Visibilità della catena di approvvigionamento Immagine principale

Visibilità della catena di fornitura

15 marzo 2021

Hanan Friedman foto

Hanan Friedman

Fondatore e Presidente

In termini semplici, per visibilità della catena di fornitura si intende quando un'azienda può vedere e comprendere appieno le procedure della propria catena di approvvigionamento dalla A alla Z. Anche se questo può sembrare semplice, può essere estremamente difficile da ottenere per molte aziende. Secondo Resilience360 (lanciato da DHL nel 2012) e The Business Continuity Institute, il 73% delle aziende a livello globale ha subito interruzioni dannose dal lato dell'offerta a seguito della pandemia COVID 19 nel 2020.

La visibilità accurata della catena di fornitura si basa in realtà su informazioni tracciabili in tempo reale. Il personale responsabile dovrebbe conoscere i dettagli della gestione dell'inventario in ogni momento. Inoltre, avrebbero accesso alle informazioni e sarebbero in grado di tracciare lo stato di tutti i componenti all'interno del processo di transito, mentre i prodotti si spostano dal produttore alla destinazione finale, - End-to-End (E2E).

  • Cos'è la visibilità della catena di fornitura(SCV)?

SCV è la trasparenza e l'accesso ai dati relativi a ogni componente tracciabile dell'intera catena di fornitura. Per le operazioni di vendita al dettaglio, questa definizione include il monitoraggio delle merci dal fornitore fino al cliente finale. In una situazione ideale, il gestore della flotta (o la persona responsabile) avrebbe accesso completo allo stato di tutti i dati. Per quanto riguarda l'industria del carico, ciò includerebbe:

  • Tutti i dettagli del carico come un modulo con informazioni normative e fiscali in base ai requisiti del paese. Ciò garantirà che non appena il carico arriva al magazzino, tutta la documentazione necessaria sia pronta;
  • Stato del carico pronto per essere caricato (layout magazzino, - movimentazione container in porto/aeroporto);
  • Programmi e stato di gestione dei fornitori;
  • Tempo stimato di consegna (ETD) tenendo conto delle condizioni meteorologiche e del traffico;
  • Informazioni aggiornate sull'ubicazione delle merci e / o dei contenitori fornirebbero la possibilità di riutilizzare un contenitore in entrata per la consegna in uscita. Le operazioni saranno più veloci e agevoli riducendo il numero di viaggi di container vuoti, portando a una diminuzione delle emissioni di CO2. Queste informazioni aiutano a pianificare lo spazio di magazzino appropriato e ottimizzare il tempo;
  • Informazioni sui clienti e sulle normative;
  • Stato dell'ordine corrente.

Visible Commerce è un concetto che promuove la collaborazione di tecnologia e dati per ottenere una maggiore trasparenza nella catena di fornitura. Questa idea rappresenta uno scambio trasparente di denaro, beni e servizi con la disponibilità di dati, consentendo così alle persone di prendere decisioni aziendali più efficaci ed etiche. In realtà significa sapere cosa e chi c'è sotto tutte quelle transazioni che portano prodotti nelle nostre vite.

  • Quali sono i principali problemi senza SCV?

La visibilità della catena di fornitura non è solo un modo per accedere ai dati legati ai processi di consegna, ma offre alle aziende la possibilità di rimanere ben informate sulla loro rete di fornitura estesa. Con un'integrazione efficiente all'interno dei sistemi, un'elevata visibilità può fornire tempo sufficiente per risolvere immediatamente gli errori rilevati.

Una delle principali sfide che le aziende devono affrontare l'enorme numero di piattaforme non collegate disponibili per gestire le consegne di merci. La piattaforma Trucknet offre connettività durante tutto il processo di trasporto, fornendo così visibilità.

Con una catena di fornitura ad alta visibilità un'azienda può:

  • Evitare interruzioni della catena di approvvigionamento: ci sono molte ragioni per i problemi di consegna tra cui fattori umani, condizioni meteorologiche avverse, traffico e circostanze stradali, malfunzionamento dei veicoli e altro. SCV è fondamentale per prevenire errori e pianificare al fine di evitare interruzioni.
  • Soddisfare le esigenze dei clienti: il monitoraggio e l'analisi in tempo reale aiutano le aziende a soddisfare meglio le esigenze dei clienti. Sfortunatamente, spesso le aziende hanno visibilità solo fino ai propri fornitori di livello 1 a causa della frammentazione dei dati su più sistemi.
  • Prendi decisioni basate sui dati: i processi di aggiornamento manuale delle informazioni sui fornitori richiedono molto tempo e mancano sia dell'accuratezza dei dati che dell'efficienza dei costi. D'altra parte, una piattaforma intelligente consoliderà i dati e con l'analisi predittiva, una tecnica innovativa per fare previsioni, può essere utilizzata per migliorare la gestione della catena di fornitura.
  • Scegli i fornitori giusti: ogni azienda ha i suoi standard etici e vorrebbe partner che condividano le stesse idee. In questo modo, il tuo fornitore diventa un'estensione dell'immagine e della reputazione della tua azienda. Pertanto, le partnership commerciali in linea con l'etica aziendale saranno finanziariamente più stabili.

Covid-19 ha dimostrato al mondo che investire nella visibilità della supply chain è una necessità. La visibilità della catena di fornitura inizia con un processo che un'azienda deve intraprendere per garantire un'efficienza ottimale. Per raggiungere l'eccellenza della catena di fornitura, è essenziale uno sforzo collaborativo tra tutti gli utenti della rete per migliorare le prestazioni.

 

 

"Questa era digitale richiede che i leader siano visibili e autentici e che siano in grado di comunicare le decisioni che hanno preso e il motivo per cui le hanno prese, di essere in grado di riconoscere quando hanno commesso un errore e di andare avanti, di impegnarsi in il dibattito."

Gail Kelly, ex CEO della banca Westpac, è stata nominata l'ottava donna più potente del mondo da Forbes nel 2010.